La Società è stata fondata alla fine del decennio 1980 dal Prof. Salvatore Terracciano, primario emerito di Neurochirurgia e titolare della cattedra di neurochirurgia presso la Seconda Università degli Studi di Napoli e pioniere della scuola di neurochirurgia sviluppata sulle esperienze da lui maturate in Svezia presso la scuola del Prof. Axel Herbert Olivecrona.

Egli aveva sentito, infatti, la esigenza di dar vita ad un sistema sanitario capace di completare, senza soluzione di continuità, la presa in carico del paziente proveniente dalla fase acuta relativa a patologie del sistema nervoso con un adeguato e correlato processo riabilitativo.

Nella sua opera, fu coadiuvato dalla propria consorte, la prof.ssa Vittoria Montone, che fu insignita del titolo di Cavaliere del Lavoro della Repubblica Italiana, dal Presidente Emerito della Repubblica, On.le Giorgio Napolitano.

L’Ospedale sorge a pochi chilometri da Napoli, ai piedi del Monte Somma ed ha dimensioni ragguardevoli. Costituita da un fabbricato di quattro piani, per un totale di circa 17.000 mq coperti e da una superficie scoperta di circa mq. 40.000 adibita a verde attrezzato, viabilità e parcheggi.

All’interno della struttura sanitaria trovano posto:

  • 270 posti letto di Degenza accreditati,
  • una cucina (i pasti per i pazienti vengono preparati internamente, al fine di elevarne il livello qualitativo), 
  • una cappella, 
  • una piscina terapeutica di 100 mq e una vasca per idroterapie, 
  • 10 palestre adibite alla riabilitazione neurologica, ortopedica e traumatologica,
  • una farmacia (come deposito farmaceutico)
  • una sala convegni moderna ed attrezzata con oltre 100 posti a sedere, per congressi, lezioni, seminari e corsi di perfezionamento e di aggiornamento, che rappresenta un’ulteriore testimonianza dello spirito divulgativo e scientifico che anima l’intera iniziativa, che è stata prescelta del C.N.R. e dalle comunità scientifiche istituzionali della riabilitazione quale sede di seminari e convegni.

L’accesso alla struttura è agevole anche ai pazienti portatori di handicap, essendo presenti agevoli rampe per l’ingresso e, per l’accesso ai vari livelli, numerosi ascensori. L’Azienda da sempre ha rivolto la massima attenzione al tema del superamento delle barriere architettoniche.

L’Azienda si articola in un:

  • Dipartimento Attività Riabilitative Ospedaliere, destinato alla riabilitazione di pazienti dimessi dall’ospedale per acuti. All’interno di esso, insistono Reparti di Riabilitazione Intensiva Polispecialistica Neurologica, Ortopedica, Geriatrica, Pneumologica e Metabolica sia in regime continuo che in Day Hospital; un Reparto di Lungodegenza; un Reparto di Riabilitazione Estensiva Residenziale per soggetti portatori di disabilità e uno di S.U.A.P (Speciale Unità di Accoglienza Permanente). 
  • Centro Recupero Disabilità (C.R.D), specializzato nel fornire efficaci trattamenti di Fisiochinesiterapia (FKT), Idrochinesiterapia, Logopedia, Neuropsicomotricità, Terapia Occupazionale e Psicoterapia in regime ambulatoriale, domiciliare, ciclo diurno (semiinternato) e ciclo continuo.
  • Diagnostica per Immagini, dotata di una vasta strumentazione di ultima generazione 
  • Laboratorio Analisi Cliniche specializzato in Chimica Clinica, Microbiologia ed Immunoenzimatica, Ematologia e Coagulazione

La Santa Maria del Pozzo possiede tutti i requisiti generali e specifici definiti dalla Regione Campania per l’accreditamento Istituzionale per tutte le sue attività. Inoltre, è certificata per la qualità, secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015. 

Il Responsabile del Sistema Qualità è il Direttore Sanitario, il Dott. Domenico Mascolo.

La Mission della Clinica è sempre stata l’alta efficienza e sostenibilità. 

L’obiettivo principale è seguire criteri di eccellenza puntando in particolare a mantenere un profilo fortemente umanizzato e collaborativo nelle relazioni fra casa di cura ed utenza, orientato alla completa soddisfazione delle esigenze individuali ed assistenziali del paziente; sviluppare le qualità professionali ed umane del personale e Investire in strutture funzionali evolute e tecnologie costantemente aggiornate e sottoposte a controlli di qualità continuo.

«Noi ci proponiamo di migliorare lo stato di salute dei nostri pazienti, mediante la pratica delle cure più efficaci, tra quelle disponibili, e di cure innovative, frutto di un percorso, totalmente integrato, di ricerca di riconosciuto valore scientifico e di diffusione della conoscenza»

I VALORI  fondamentali cui l’organizzazione si ispira sono:

  • Miglioramento continuo della qualità;
  • Centralità dell’individuo (paziente, familiare, dipendente, collaboratori);
  • Incoraggiamento del lavoro di squadra, per il raggiungimento di obiettivi condivisi;
  • Tensione verso l’eccellenza;
  • Condivisione della conoscenza;
  • Perseguimento dell’eccellenza;
  • Apertura all’innovazione;
  • Riconoscimento dei meriti;
  • Azione sempre ispirata alla convinzione che gli errori sono occasioni di apprendimento («facciamo errori, ma facciamone di nuovi»);
  • Coltivazione dell’empatia ed dell’intelligenza emotiva;
  • Rapporti interpersonali improntati alla gentilezza (“Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai niente. Sii gentile. Sempre.” Carlo Mazzacurati);
  • Riconoscimento dei meriti: ogni posizione ricoperta nella struttura è solo frutto di talento ed impegno.

La VISION di SMdPH

«SMdPH intende rappresentare, per i propri pazienti, i propri ricercatori, il proprio personale sanitario ed i propri studenti il punto di riferimento, per l’intero Meridione d’Italia, nella cura, nella ricerca e nella diffusione della conoscenza, nel campo della riabilitazione, ed essere considerata una istituzione della quale i dipendenti tutti siano orgogliosi di far parte».