Tipologia delle Richieste

In ragione delle diverse tipologie di richieste le modalità di accettazione si differenziano così come di seguito specificato. Distinguiamo:

Clienti esterni: 

  • Esami in convezione col Servizio Sanitario Nazionale
  • Privati

Degenti Ospedalizzati

Accettazione per gli esami in convenzione col SSN:

L’utente si presenta con una prescrizione medica redatta su apposito modello/impegnativa predisposto dalla A.S.L. compilata dal Medico prescrittore. 

OPA valuta se il reparto è autorizzato ed è in grado di eseguire gli esami contenuti in prescrizione individuandoli nell’apposito elenco informatico (Elenco degli esami eseguibili). 

Verifica che non siano trascorsi più di 30 giorni dalla data di prescrizione; in tal caso non accetta la prescrizione ed invita il paziente a farsi rifare la prescrizione.

Verifica, inoltre, il numero di esami prescritti in ogni impegnativa. Qualora ci fossero più di otto esami per prescrizione (numero max di esami mutuabili), invita il paziente a scegliere tra le due possibilità:

  • pagare a parte gli esami in eccesso;
  • tornare dal Medico prescrittore per farsi trascrivere gli esami su più impegnative.

Si accerta dell’identità del paziente chiedendo in visione un documento e riporta sul retro dell’impegnativa gli estremi del documento.

Inserisce quindi nel software di gestione i seguenti dati:

  • dati anagrafici
  • codice fiscale
  • medico prescrittore 
  • ASL e distretto di appartenenza
  • codici degli esami da effettuare
  • data di accettazione
  • data di ritiro
  • recapito telefonico

Indica inoltre sul software di gestione che si tratta di un cliente A.S.L. e procede alla stampa della ricevuta di accettazione in doppia copia. Sulla copia che resterà all’accettazione OPA raccoglierà l’autorizzazione al trattamento dei dati dopo aver esortato il Cliente a prendere visione dell’informativa della legge sulla privacy (L.675/96). Il Cliente, o chi per esso, è tenuto, invece, a esibire la propria copia della ricevuta di accettazione al momento del ritiro degli esami.

Accettazione per esami Privati

L’utente si presenta alla casa di cura senza necessità di prescrizione medica e l’OPA valuta se la struttura è autorizzata ed è in grado di eseguire gli esami richiesti 

Se il Paziente accetta procede alla raccolta delle seguenti informazioni:

  • dati anagrafici e fiscali
  • data di accettazione
  • esami da eseguire
  • data di ritiro
  • importo totale
  • acconto
  • saldo
  • recapito telefonico

Indica inoltre sul software di gestione che si tratta di un cliente Privato e procede alla stampa della ricevuta di accettazione in doppia copia. Sulla copia che resterà al laboratorio OPA raccoglierà l’autorizzazione al trattamento dei dati dopo aver esortato il Cliente a prendere visione dell’informativa della legge sulla privacy (L.675/96). Il Cliente, o chi per esso, è tenuto, invece, a esibire la propria copia della ricevuta di accettazione al momento del ritiro degli esami.

Nel caso in cui il paziente non accetti, l’operatore in accettazione annulla i dati inseriti precedentemente nel software di gestione.

Alla consegna del referto OPA riscuote il saldo e consegna la relativa fattura.

Prenotazione ed esami

A seconda dei casi su esposti può essere necessario procedere alla prenotazione esami. In tal caso OPA concorda con il cliente data ed ora dell’esame, inserisce la prenotazione nell’apposito registro e rilascia al paziente un apposito tagliandino di prenotazione riportante data e ora prevista per l’esecuzione dell’indagine e rinviando il paziente a presentarsi allo stesso banco circa 15 minuti prima dell’ora di prenotazione per l’espletazione delle pratiche di accettazione a seconda dei casi; lo invita altresì a recarsi nel reparto di diagnostica per l’eventuale somministrazione di farmaci e MDC.