Sinistrosità e risarcimenti erogati

 

Anno Numero di sinistri Risarcimenti erogati
2013 0 0
2014 1 € 500.000,00
2015 0 0
2016 0 0
2017 0 0
2018 1 0
2019 0 0
Totale 2 Euro 500.000,00

 

 

Assicurazione

L’art. 10 della Leggen. 24/2017 prevede, tra i diversi obblighi, chele strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private rendono nota, mediante pubblicazione sul proprio sito internet, la denominazione dell’impresa che presta la copertura assicurativa della responsabilità civile verso i terzi e verso i prestatori d’opera(comma 4).
Inserire in allegato il link al pdf con la copia del contratto di assicurazione

 

 

Relazione consuntiva eventi avversi

Ai sensi dell’art. 2, comma 5, della Legge 24/2017,è allegata la relazione annuale consuntiva sugli eventi avversiverificatisi all’interno della struttura, sullecauseche hanno prodotto l’evento avverso e sulleconseguenti iniziativemesse in atto.
Inserire in allegato il link alla relazione in pdf

 

 

Risarcimenti

Ai sensi dell’art.4 della Legge 24/2017, nel prospetto allegato, sono indicati i dati relativi ai risarcimenti erogati nell’ultimo quinquennio.
Inserire in allegato il link al prospetto in pdf

 

 

Analisi degli eventi avversi verificatisi nell’anno 2018

Nel corso dell’anno solare 2018, come evincibile dal prospetto di seguito riportato, nella Casa di Cura non è stato segnalato alcun evento avverso tra quelli comunemente riscontrabili.

 

Tipo di evento Numero
Evento avvero –caduta del paziente 1
Evento avverso –puntura da tagliente 0
Evento avverso –infezione 0
Evento avverso –trauma in seguito alla movimentazione del paziente 0

 

La Struttura Sanitaria, per la presenza di pazienti affetti sovente da patologie croniche degenerative, con scarsa mobilità o, ancora, disorientati nel tempo e nello spazio, è costantemente impegnata ad individuare le migliori opzioni assistenziali per la prevenzione degli eventi avversi.

Per la particolare tipologia assistenziale, quindi, gli eventi avversi chepotrebbero verificarsi nella Struttura sono riconducibili:

a) alle cadute dei pazienti con scarsa mobilità o, ancora, disorientati nel tempo e nello spazio;

b) ad infezioni contratte dai pazienti nelle strutture di provenienza;

c) ad eventi traumatici che potrebbero colpire i pazienti soprattutto nelle fasi di loro movimentazione.

Anche nel corso dell’anno 2018, per proseguire nella corretta analisi e gestione del rischio clinico, la Casa di Cura prosegue nelle attività formative aziendalifinalizzate al perseguimento dei seguenti obiettivi:la prevenzione e la gestione degli eventi avversi;il coordinamento di tutto il personale sanitario nelle attività di prevenzione e gestione del rischio clinico;l’implementazione di procedure digitali per la segnalazione dei rischi clinici (sistema di reporting); la previsione di ulteriori elementi di rischio connessi allo svolgimento delle attività all’interno della Casa di Cura ed alla tipologia di pazienti trattati.